Bellissimo In Ogni Modo

Ad ogni momento che passa, Shelby potrebbe sentire una parte della sua forza che ritorna. Facendo un pugno con la mano sinistra, si portò quel piccolo pugno sulle labbra e poi chiuse gli occhi.

Con gli occhi ancora chiusi, parlò dolcemente nella sua piccola mano, “Ostende mihi”, facendo lampeggiare momentaneamente i tatuaggi sull’indice sinistro e sul dito medio. Volendo sacrificare la sua visione scotopica, Shelby pronunciò l’ultima sillaba, quindi aprì il pugno.

**WHOOSH**

Le sue dita rimasero tese verso il muro di cemento sul lato opposto della stanza. Gli effetti immediati delle sue parole furono certamente entrambi ammalianti e perfettamente abbaglianti. Se per caso avesse avuto un pubblico, sarebbe sembrato che la giovane donna avesse espresso un desiderio su un dente di leone fatto di lucciole invece che di polline. Il risultato fu strabiliante quando centinaia di minuscole sfere scintillanti uscirono dalla sua mano aperta attraverso la stanza buia, ognuna apparentemente con il proprio scopo e desiderio. La minuscola esplosione di sfere si diffuse in tutta la stanza, molte delle quali si diressero verso la lavanderia, passando rapidamente sotto la porta ben chiusa con un ordine del giorno. Le squisite particelle di luce erano impavide e non sarebbero state vincolate da nessun portale o essere, né da questo mondo, né da un altro.

In pochi secondi il muro alla sua sinistra cominciò a brillare, con ogni impulso che diventava più trasparente, rivelando rapidamente ciò che l’aspettava a pochi passi di distanza. Nella stanza successiva, ogni oggetto luccicava, completamente immerso in ciò che alcuni avrebbero sicuramente paragonato alla polvere di folletto. Nonostante la tentazione di diventare un folletto, Shelby guardò alla sua sinistra solo brevemente, solo abbastanza a lungo per un’istantanea mentale; e poi si costrinse a reindirizzare il suo sguardo altrove oltre alla sporca lavanderia. Gli effetti effimeri in scadenza, in pochi secondi tutto è tornato al suo stato naturale; lasciandola di nuovo seduta nell’oscurità, un’isola di bellezza, equilibrio ed eleganza, circondata da un mare impuro.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.